Canale 6

Avvertenza per le pagine tratte da Wikipedia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vai a: Navigazione, cerca
Canale 6
[[image: ]]
Anno di lancio: 1986
Anno di chiusura:
Share di ascolti: 172.662 contatti medi al giorno (marzo 2006 Auditel)
Posseduto da: Telelombardia

Via Colico, 36 - 20158 Milano

Nomi precedenti: Tvm66 (1978-81)
Sostituisce:
Canali gemellati:
Servizio di differita:
Indirizzo web: www.telelombardia.it
Diffusione
Terrestre
Analogico PAL, in Italia
Digitale DVB-T (bouquet Telelombardia), in Italia
Satellitare
Via cavo


Via rete cellulare
Streaming web


Canale 6 è una televisione regionale della Lombardia con sede a Milano in via Colico, 36, nel quartiere della Bovisa. È la terza rete del gruppo televisivo di Sandro Parenzo, canale minore rispetto alle due principali, Telelombardia e Antenna 3


Indice

[nascondi]

[modifica] Storia

[modifica] Gli esordi

IIl nome originario era Tvm 66, ovvero Televisione Milanese 66, in continuazione a un canale di Radio Comunità Milanesi. Diventa espressione della diocesi di Milano. Successivamente nacque un cicuito (Reteblu) per assumere poi il nome di Canale 6.

[modifica] L'accordo con PanTV

Inizialmente gli studi erano in corso di Porta Romana.Il bacino d'utenza inizialmente limitato all'ambito cittadino si espande, anche tramite un accordo con il gruppo di pavese di PanTV.

L'emittente fonda la propria campagna pubblicitaria sullo slogan : Canale 6: la sintonia della famiglia. Fra i programmi pià importanti di Canale 6 possiamo ricordare:

[modifica] Il passaggio a Telelombardia e il cambio di denominazione

Sul finire degli anni ’80, travolta dal crollo del gruppo PanTV, Canale 6 viene acquistata da Salvatore Ligresti, editore di Telelombardia. Ligresti decide di specializzare Canale6 nelle televendite e di dividere o vendere le frequenze : ci fu così la nascita di Telelombardia 2.

[modifica] Il ritorno alla denominazione originale

. A metà degli anni ’90 Sandro Parenzo acquistò da Ligresti Telelombardia e continuò a tener vivo Canale 6 rete di televendite.

[modifica] Gli ultimi anni

Per merito di Roberto Poletti, che lavorava a Telelombardia nel marzo 2003 l'editore delle due reti si convinse a trasmettere oltre che le televendite, per alcune trasmissioni, di intrattenimento. Vengono trasmesse le repliche di Tuttaunaltramusica, quindi programmi come Cà mia ( condotto da Roberto Poletti) e il teatro dei Legnanesi. Roberto Poletti passa, poi ad Antenna 3,per approdare infine a a Italia 7 Gold, A canale 6 il conduttore divienea Eugenio Ban.

Infine Sandro Parenzo acquista Antenna 3. Perciò Telelombardia e Antenna 3 riescono a realizzare molte sinergie. Per contro Canale 6 perde gradualmente la propria programmazione autonoma e torna a specializzarsi in televendite, interrotte solo da repliche di programmi di Telelombardia con l'utilizzo in contemporanea del logo Canale 6 e delil logo TeleLombardia 2.

Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Canale_6"