in arrivo due interviste esclusive!!!!!!

PERICOLO!! questo sito nuoce gravemente alla disinformazione
 sulla vera storia dell'emittenza privata del nostro paese
alla Memoria di ENZO TORTORA E DANIELE VIMERCATI  
Rubrica dalle tv locali


Rubrica di Metatelevisione non ragionata ma sentita e immaginata
Tutto quello che vorreste sapere dalla Televisione sulla Televisione, da Internet sulla Televisione o dalla Televisione su Internet sulla televisione di  qualità ieri di oggi e di domani

Ideata e fondata da Riccardo Esposito  
riccardo.esposito@vocedimilano.it

LEGGI IL BIGINO “LA CRONISTORIA DELLE TVLOCALI”
in una sola paginetta un condensato della mitica storia delle libere emittenti


QUESTO SITO OSPITA SPESSO STORIE DEI PIONIERI
E’morto Laker, invento’ i voli low cost

FIOCCO ROSA A LA VOCE DI MILANO:

e' nata un rubrica gemella alla nostra, interamente dedicata alla radiofonia!!!
clicca qui per vedere VOCE ALLA RADIO

Alla neonata rubrica tanti auguri da tutti noi!!!

Due anni fa moriva Marco Pantani, il  Pirata che vinse Giro e Tour

ROBERTO POLETTI, IL GIORNALISTA CHE FA VOLARE LE SCIURE MARIE TRE METRI SOPRA IL CIELO

Dal piccolo schermo alla grande politica e viceversa
Piazza Duomo perde un altro pezzo della sua storia 
La chiusura dello storico Caffè Alemagna ha aperto il dibattito sui cambiamenti 
negli ultimi anni della più famosa piazza di Milano.


Alessandro Cocco, il recordman delle 
ospitate in tv

L'editoriale
Portobello, mamma o figlia della tv locale?
La trasmissione più vista della storia della televisione, è la Mamma o la figlia delle televisioni locali?
Leggi l'articolo di Riccardo Esposito.

Dalle pagine di questo sito abbiamo più volte ricordato le bellissime vicende di Giorgio Perlasca
 e Giovanni Palatucci.
A quest' elenco si unisce oggi la signora Anna, 93enne di Como che di fronte alle barbarie naziste si diede da fare per salvare ebrei

Salvo' sette ebrei nel '43, premiata novantatreenne comasca
------------------------

L'articolo su Renzo Villa e il suo mitico BINGOO, è risultato non solo il più letto di questo sito, ma anche  nella top5 del quotidiano on line LA VOCE DI MILANO, giornale a cui collaborano oltre 150 redattori!!
All'indimenticabile Renzo Villa, e a tutti gli appassionati della mitica Antennatre degli anni d'oro un caloroso saluto e ringraziamento
Renzo Villa, il patron di Antenna3 che fece Bingoo
Biografia del conduttore di una Tv locale che risultò il quarto personaggio più conosciuto dell'intera televisione italiana

Alessandro Cocco, il recordman delle ospitate in tv

Enzo Tortora, un uomo perbene ammazzato dai calunniatori e
 dalle false testimonianze

Ettore Andenna,il conduttore de "La Bustarella",
la CroMagnon delle Tv locali
Caro Riccardo desideravo ringraziarti di tutto cuore per la bella esposizione della nostra intervista che hai immesso nel tuo sito. Sei stato generoso ed entusiasta e ti sono molto riconoscente per questo.
Un abbraccio,
Ettore Andenna

------------------------------------

Questo sito si occupa delle televisioni "alternative" a "Mamma Rai".

Nei lunghi anni di monopolio, in Lombardia l'unica alternativa è stata rappresentata dalla indimenticabile TSI, tv nella quale hanno lavorato importanti protagonisti della Rai, come Peppo Sacchi e Enzo Tortora, e tanti altri allora "in rotta di collisione" con la tv di stato.
La concorrenza dei grandi network non è però riuscita a sottrarre alla gloriosa emittente elvetica di lingua italiana uno zoccolo duro di affezionati telespettatori
il sito www.daxmedia.net ha incominciato una bellissima campagna di sensibilizzazione per scongiurare lo spegnimento del segnale in Lombardia.
Ci fa enormemente piacere che la Rai in tempi recentissimi abbia siglato un accordo con la lontana Cina,  ma cosa dire se non che "La Cina è vicina ma il Ticino è ancora più vicino"?

Agli amici del sito Daxmedia, a tutti gli appassionati telespettatori della tv svizzera, dedicheremo presto un numero speciale del sito

Alcuni articoli da LA VOCE DI MILANO

San Donato e Milano2 città ideali?

Mattei il primo che capì l' importanza del gas russo
Se una notte d'inverno uno studente...

CARLO AZEGLIO E FRANCA CIAMPI, LA COPPIA PRESIDENZIALE CHE SFIDO' I DIRIGENTI DELLA TELEVISIONE

Di argomenti interessanti di cui parlare in questo sito, ne avrei tanti.

Purtroppo sono mio malgrado costretto a sottrarre  ulteriore spazio alle bellissime vicende della storia dell'emittenza, per segnalare le ripetute e continuate minacce e messaggi mafiosi che sto ricevendo per quanto scrivo su questo sito.
Davvero adesso lor Signori, che so benissimo chi sono, e sopratutto i loro "amici degli amici" hanno davvero superato il limite..
Per favore smettetela perchè non siete dei ragazzini, e certi messaggi e certe intimidazioni (o intimazioni) a Milano non si usano!

Finora sono stato corretto, non ho ancora pubblicato lo "Speciale Tangentopoli" che ho già pronto (realizzate grazie a un vostro nemico.. siccome i nemici dei miei nemici sono miei amici) ma badate che se continuate, lo tiro fuori!!So benissimo cosa avete combinato...

Chiedo scusa al pubblico per lo spazio sottratto all'informazione, ma sono davvero esasperato dal clima che si è creato nei miei confronti..

Ieri 27 Gennaio, si è celebrata  la Giornata della Memoria:Questo sito ha già dedicato ampio spazio alle bellissime storie di GIORGIO PERLASCA, GIUSEPPE PALATUCCI e al meno noto (finora) COMANDANTE EMANUELE STAGNARO.
nei prossimi giorni uscirà un NUMERO SPECIALE dedicato a questi eroi e a tutti coloro si siano dati da fare per salvare vite umane durante la guerra, ricordando che come dice il Talmud "Chi salva una vita salva il mondo"

Questo sito finora si è occupato della storia della libera emittenza.

Intendiamo ora occuparci più in generale della Storia dei Media.

ESCLUSIVA VOCE DI MILANO

LORENZO PODESTA', L'INCREDIBILE STORIA DEL RAGAZZO CHE PORTO' INTERNET IN ITALIA
ci fa estremamente piacere che la pagina dedicata al fondatore di GALACTICA, primo internet service provider italiano abbia segnato record di ascolto!


I "Giorni dell'Ira" stanno durando davvero troppo: altri questo sito lo avrebbero già chiuso, (sappiamo bene che in molti lo vorrebbero) ma invece caparbiamente ci ostiniamo ad andare avanti, sfidando i pettegolezzi da cortile e le malelingue, e i tanti , troppi, bastoni tra le ruote che ci hanno messo. (o almeno hanno provato..)
Il motivo per cui vado avanti, è la grande passione che ho per la storia dell'emittenza, e per quelle bellissime storie che tra poco finiranno se possibile ancora di più nel "Dimenticatoio" nel quale la tv dei reality show le ha relegate.
Come invitava ogni Venerdì, giorno del "Tema in Classe", Suor Giulia, mia maestra elementare:"Avete davanti a voi un foglio bianco potete scriverci tutto quello che volete"
Il silenzio, in certi momenti e in certi luoghi è doveroso, ma non si può stare zitti quando si fa libera informazione: è questa la lezione che ci hanno insegnato proprio i pionieri delle televisioni libere nate nel segno dell'articolo 21, o Peppino Impastato e tutti gli altri ragazzi, giornalisti o meno, morti per amore della Verità.
A chi mi intima di stare zitto e di chiudere la bocca, rispondo usando la voce.La Voce di Milano..
Esame critico della (nostra) ragion Televisiva 
LEGGI L'EDITORIALE

E' arrivata oggi la tv di domani?
di RICCARDO ESPOSITO

Dal piccolo schermo alla grande politica e viceversa

Nei prossimi mesi di campagna elettorale, ne siamo sicuri, molti personaggi del piccolo schermo e dello spettacolo, vorranno scendere in campo in politica, così come è successo negli ultimi anni.

In questo articolo un piccolo excursus sui personaggi passati dagli studi televisivi  a Montecitorio o a Palazzo Madama, anche se non mancano due eccezioni...

Poche sere fà Giovanni Floris, uno dei giornalisti più coraggiosi che la nostra televisione abbia, ha parlato, dei conflitti di interesse che la nostra televisione ha.

Su questo argomento, soprattutto sulla vicenda del decoder del digitale terrestre avevamo già dedicato un numero speciale poco prima di Natale.

Non spetta a noi fare un commento su queste vicende, ci preme però segnalare l’impennata che le vendite di questi apparecchi, che nascono vecchi, in quanto sono già superati da un punto di vista tecnico, hanno avuto da quando il grande fratello, “Il capostipite” di tutti i programmi che noi riteniamo  pornotrash della recente storia della televisione italiana è trasmesso 24h\24 con questa tecnologia.

 Se da un lato non possiamo ce essere contenti che il nostro paese abbia saputo sfruttare saggiamente un problema legale\politico per essere avanti rispetto ad altri paesi nella tv del futuro, dall’altro bisogna sottolineare che il DTT sarebbe dovuto essere, a nostro parere, una grande occasione per le tv locali, soprattutto per le più piccole.

 Viceversa, l’ avvento della nuova tecnologia, h scatenato un veor e proprio mercato delle frequenze che ha fatto si che molte piccole emittenti libere che coraggiosamente avevano resistito alla crisi degli anni ’80 e alle lusinghe che i grossi network hanno fatto in quegli anni , oggi hanno chiuso i battenti o stanno per farlo.

 L’etere, è un bene di tutti, anche delle piccole emittenti Libere, che alle logiche commerciali degli sponsor preferiscono anteporre i sani principi della libertà di informazione e dello spettacolo di qualità.

Alla fine della stessa puntata della nota trasmissione per la prima volta abbiamo visto parlare del conflitto di interesse dell'UPA, l'unione pubblicitaria associata, argomento del quale c'eravamo già occupati nell'ottobre del 2004, con un altro sito del nostro gruppo.(Se vuoi saperne di più clicca QUI, dati aggiornati alla fine del 2004)

 Rimandiamo quindi chi fosse interessato all’argomento al bellissimo libro di Giovanni Floris, Monopoli, perdonateci il “Consiglio per l’acquisto” ma a nostro pur modesto parere è davvero interessante e ben fatto grazie all’apprezzabile livello informativo del conduttore di Ballarò
Su questo argomento, avevamo scritto anche una curiosa letterina a Babbo Natale.

La nostra lettera a Babbo Natale in cui parliamo del digitale terrestre

e l'editoriale 

 

I recenti casi di arresto di carabinieri e poliziotti coinvolti in oscure vicende connesse ad operazioni antidroga, ha a noi ricordato che di vicende simili, sopratutto quella del gruppo di carabinieri dei Ros che arrestarono l' innocente Daniele Barillà sono già state portate sotto forma di Fiction sul piccolo schermo.

Da un lato,  sbigottiti di fronte alla gravità del fatto che forze dell'ordine  inventino capi di accusa ed elementi probatori per far condannare innocenti non può che far piacere che la televisione oltre a trasmettere Fiction celebrative di uomini in divisa, come Ultimo o il Maresciallo Rocca, si occupi pure di vicende come quella della UNO BIANCA o sopratutto L'Uomo sbagliato, (ispirato alla vicenda di Daniele Barillà), nella quale avrebbe avuto un ruolo lo stesso capitano Ultimo.

Dedicheremo ampio spazio al rapporto tra fiction e fatti di cronaca, occupandoci di quelle fiction che nei contenuti sono dichiaratamente ispirate a vicende davvero successe (L'ultima pallottola, Il sequestro Soffiantini,Paolo Borsellino ecc.)

Intendiamo dedicare la pagina che faremo oltre che a Daniele Barillà che ricordiamo ha passato più di sette anni dietro le sbarre da innocente, a tutte le 24 (ventiquattro!!!) vittime della famigerata banda della UNO BIANCA, oltre che a tutte le forze dell'ordine morte per difendere la sicurezza di tutti, nonchè a tutti i poliziotti e carabinieri ecc che svolgono il loro lavoro onestamente e con spirito di sacrificio.


C'è (o come in una bella storia C'era una volta...) un giornalista serio e preparato, uno dei più bravi dell'intera televisione italiana, che faceva inchieste bellissime entrate nella storia assieme al suo mitico programma Mixer, di certo uno dei più belli della stagione televisiva a cavallo tra la fine degli anni '80 e '90.
Ci sembra strano quindi che Giovanno Minoli, nonostante le polemiche abbia deciso di ritrasmettere Lunedì la puntata di La storia siamo Noi, già andata in onda (per caso?) la sera prima dell'inizio del Grande Fratello.

Dalle pagine di questo sito ho più volte ricordato che Giovanni Minoli ha avuto comunque degli indubbi meriti, oltre ad aver scoperto la bellissima storia di GIORGIO PERLASCA, ha "allevato" alla sua corte due dei giornalisti più bravi che il nostro paese abbia avuto: Milena Gabanelli ed Enrico Deaglio.
Intervistato sull'argomento durante una nota trasmissione di critica televisiva, Bassetti il patron della  Endemol, noto al grande pubblico per essere il marito di Stefania Craxi,  ha sottolineato come la trasmissione della puntata di La storia siamo noi, la sera prima dell'inaugurazione del GF6 sia stata completamente casuale, e che lo stesso De Megni non era la prima volta che si presentava ai provini per entrare nella casa del Grande Fratello.
AUGUSTO DE MEGNI, DAL COVO DEI RAPITORI ALLA "RECLUSIONE"  NELLA CASA DEL GRANDE FRATELLO

Questo sito, ha da sempre voluto parlare della tv alternativa ai vari grandi fratelli e isole dei famosi e compagnia cantante:tuttavia in segno di rispetto per tutte le vittime dei sequestri di persona, e per le loro famiglie che hanno subito questo dramma abbiamo deciso di dedicare questa pagina all'allora bambino di dieci anni tenuto rannicchiato immobile in una buca per oltre 100 giorni.
Clara Taormina,la nuova regina dello studio1

L' IpTv farà tornare il Far west televisivo?
 
    
    
Siamo tutti eterni (tele)adolescenti?

Provincia alla ribalta.               E la protesta parte da una tv locale...

Domenica 23 Gennaio, chi odia i reality show e i programmi della tv spazzatura ha avuto un bellissimo "Regalo" da Antonio Zequila e da Adriano Pappalardo.
Non entriamo nel merito della vicendache ci sembra degna di alunni della scuola materna, (Anche se i termini usati non sono certo da educandato femminile) ma vogliamo sottolineare come ormai il trash arriva tramite il 28" direttamente alle famiglie non solo in prima serata ma anche alle 2 del pomeriggio della domenica, quando di solito si mangia il dolce e il caffè tutti insieme.
La tv dei reality show ci ha già fatto vedere una rissa in diretta e altr4e scende diseducative, ma l'episodio di Domenica può ben farci capire (QUALORA CE NE FOSSE STATO BISOGNO) che la scelta della tv di stato di scimmiottare la concorrenza che da sei anni riempie i programmi della Domenica pomeriggio dei partecipanti ai Reality Show sia fallimentare.
Mi viene davvero un groppo al cuore riascoltando la bellissima canzone "La Domenica Italiana" di Toto Cutugno, cosa dire se non "O TEMPORA, O MORES?"


STIAMO LAVORANDO PER RENDERE QUESTO SITO MIGLIORE

PRESTO AVREMO NUOVI CONTENUTI E UNA NUOVA GRAFICA

 Per ben la SESTA volta, i telespettatori italiani possono dare sfogo alle loro manie voyeristiche, guardando, volendo anche 24h\su24 la "casa" del grande fratello e divetare "telepsicologi" per vedere le reazioni dei concorrenti, o come questi socializzino con 
Nonostante i tentativi degli autori, gli spartani arredamenti anni '70,e il montepremi quasi decuplicato rispetto alla prima edizione, siamo davanti al solito format olandese, al solito "reality" genere che all'estero comincia già ad essere in crisi.
Fa però piacere che AUGUSTO DE MEGNI, sia entrato come concorrente.
La terribile esperienza vissuta 15 ani fa, non gli impedisce, e ne siamo contenti, di essere sorridente e di ridere e scherzare, oltre che di sottoporsi a quella che di fatto è una dorata prigionia mediatica
Della vicenda del suo sequestro, (passato nel bene e nel male in secondo piano rispetto alle vicende di CESARE CASELLA o di FAROUK HASSAN) ne aveva parlato proprio l'altro ieri il programma LA STORIA SIAMO NOI condotto da GIOVANNI MINOLI.
Speriamo solo. che la trasmissione della puntata di La storia siamo noi, la sera prima dell'inizio del Reality Show sia solo una coincidenza, così da poter utilizzare il costrutto del participio predicativo greco

In questi giorni, si stanno svolgendo numerosi dibattiti in tv e sui giornali, sulla riabilitazione o meno di un personaggio politico, il più discusso dell'intera storia repubblicana italiana.

Non entro nel merito del giudizio che la storia darà tra qualche lustro su quegli anni e su certi personaggi, di certo accanto a numerose ombre emerse grazie anche a inchieste giudiziarie, non ci si può dimenticare anche di certe pagine felici.

All'epoca in cui venivano lanciate le monetine all' hotel saint Raphael, facevo la prima elementare, sono nato a metà di quegli anni '80 della Milano da bere, non posso che astenermi quindi da un giudizio su fatti avvenuti in quegli anni.

Non capisco come mai, però sia ormai da tempo "nel mirino" di molti dei protagonisti politici di quegli anni e dei loro "Amici degli amici"

Non so perchè persone così famose e così colte, che in passato hanno ricoperto cariche importanti, se la prendano così tanto con un ragazzo di venti anni, "colpevole" solo di pensarla politicamente diversamente.

Scusate lo sfogo, ma un certo accanimento non lo capisco proprio!


Alcuni nostri lettori, ci hanno scritto segnalandoci una bellissima iniziativa, che speriamo sia replicata anche in altri comuni:

La proposta di intitolare una via o una piazza
della Città di Alessandria ad ENZO TORTORA.
clicca qui per saperne di più

CLARA TAORMINA, LA NUOVA REGINA DELLO STUDIO UNO



Quarant'anni fa la fine del concilio vaticano II
Il papa buono, al secolo Angelo Roncalli,avrebbe oggi 124 anni,"87 dei quali  passati sulla terra e gli altri nel regno dei cieli" ha detto a noi don Loris Capovilla,al che ho aggiunto "non solo nel regno dei cieli, ma anche nel cuore della gente" e l'ex segretario del papa più amato del secolo ha ribattuto" E' una bellissima osservazione"

Oltre che nei libri di storia, la serata inaugurale del concilio, trasmessa in mondovisione è entrata nel cuore della gente e ne nei libri di scienze della comunicazione: in quella occasione  Papa Giovanni XXIII disse la sua frase più famosa:
"Si direbbe che persino la luna si è affrettata stasera… Osservatela, in alto, a guardare questo spettacolo…","Tornando a casa, troverete i bambini. Date loro una carezza e dite: "Questa è la carezza del Papa". Troverete forse qualche lacrima da asciugare. Abbiate per chi soffre una parola di conforto." Mons.Capovilla, ci ha confermato che questo discorso fu davvero spontaneo

Articoli o Markette?

La più celebre rivista del settore televisivo, sta realizzando un libro sull'emittenza locale italiana, confondedno aspetti redazionali con iniziative commerciali                 continua

 

Micaela Palmieri la giornalista più bella delle Tv locali è ora su RaiDue
La bellissima e bravissima MICAELA PALMIERI,ora la possiamo trovare su RAIDUE il sabato dalle 11 alle 11,30 al programma TSP REGIONE                      LEGGI LA SCHEDA

 

E La Voce viene ascoltata da Mediaset
Sul sito Internet ufficiale del programma La Talpa in onda su un canale del gruppo del Palazzo dei Cigni e di Cologno Monzese,è comparso un articolo su Roberto Poletti,preso da questa rubrica.
Udite Udite la Voce....     CONTINUA

Differenti dimissioni

Michele Santoro non è il primo personaggio televisivo a dimettersi dalla carica di Europarlamentare
                                                      continua

E la protesta parte da una tv locale
TeleNorba,la prima tv locale d'Italia per numero di ascoltatori, nel mese di ottobre aveva lanciato una coraggiosissima battaglia          continua

L'IPTV farà tornare il Far West Televisivo?
La nuova tecnologia di trasmissione delle immagini su Internet può portare ad un rinascimento della libera emittenza,riportandola come nei mitici anni '70

 

Work in progress

IL TELESPETTATORE PIER PAOLO PASOLINI
con un commento a “SFIDA AI DIRIGENTI DELLA TELEVISIONE”
(da Scritti Corsari)

clicca qui per il testo originale

GLI EDITORIALI
SIAMO TUTTI PENDOLARI LONDINESI ?
di Riccardo Esposito
“SE UNA NOTTE D’INVERNO UN VIAGGIATORE”
di  Riccardo Esposito

Il mese scorso Porta a Porta di Bruno Vespa ha dedicato un'intera puntata a Mike Bongiorno.Si è parlato anche della nascita della tv commerciale.
Un nostro amico, presente al palazzo dei Cigni in quegli anni, ha voluto regalarci il primo comunicato stampa della futura CANALE 5, allora Telemilano.

MILANO, GIOVEDI 28 SET 1978 -
   I dirigenti  di  "Telemilano"  presentano  ufficialmente  l'
emittente televisiva  privata,  che opera da tempo in Lombardia,
su due canali.  l' imprenditore edile Silvio Berlusconi, editore
della nuova rete di televisione, dice che per "Telemilano" sono
stati investiti due miliardi di lire,  esclusi gli immobili gia'
esistenti nel complesso  di "Milano  due".  sono  presenti alla
conferenza stampa il direttore generale di "Telemilano" Gabriele
Ceccato;  il direttore artistico Mike Bongiorno; il responsabile
del servizio informazioni Vittorio Buttafava;  il consulente per
la realizzazione  dei programmi e  supervisore  delle regie Lino
Procacci;  la signora  Maiocchi della "Publiepi", concessionaria
della pubblicita' e distribuzione dei programmi.
 

osservate bene la data:
1978, prova ne sia verso chi sostiene che la televisione privata italiana sia nata con canale 5 e Silvio Berlusconi a Milano2.
La tv libera,è nata a Biella  ben 7 anni prima.Peccato che molti, per dimenticanza o per altro, non se lo ricordano.

Un messaggio da parte di un mito della televisione di ieri e di oggi:

Caro Riccardo desideravo ringraziarti di tutto cuore per la bella esposizione della nostra intervista che hai immesso nel tuo sito. Sei stato generoso ed entusiasta e ti sono molto riconoscente per questo.
Un abbraccio,
Ettore Andenna


Questo sito, sostanzialmente nasce contro la tv dei reality show, dei grandi fratelli e delle Isole dei Famosi.Non può  però che farci piacere, che siamo stati ampiamente citati sul sito ufficiale del programma Mediaset "La TALPA", anche se alla capanna Masai,continuiamo a preferire il mitico studio 1 di Antenna3

LEGGI LA NOSTRA CITAZIONE SUL SITO UFFICIALE DI MEDIASET
Leggi la scheda dedicata a DANIELE VIMERCATI

 

Hai un' emittente locale?Sei un personaggio di una Tv locale?  ti piacerebbe essere presente gratuitamente sul nostro sito? Scrivi a

schede@tvlocali.tv
Il servizio è completamente gratuito!!!

LO SPIANATORE DEL TURCHINO
...desidero  partecipare a Portobello dove esporrò un progetto su come far sparire la nebbia nella Valle Padana, per sempre!!
Il principio è semplice è quello lo stesso di cambiare l’ aria in una stanza..che cosa facciamo noi? apriamo o due finestre o una porta e una finestra , in questo caso si crea una circolazione d’aria e  si cambia l’aria in una stanza
Io propongo di aprire una finestra in val Padana .....c’è un solo punto dove aprire la finestra, qui  sul passo del Turchino a Genova Voltri. .....Il passo del Turchino signori, spianare il piano del turchino... CONTINUA..

ESCLUSIVA TVLOCALI.TV!!!
UN COMMENTO ALLA STORICA PROPOSTA DI ABBATTERE IL PASSO DEL TURCHINO:::
IL TESTO DELLA STORICA PUNTATA DELLO SPIANATORE DEL TURCHINO E' STATO  RICOSTRUITO GRAZIE AL MATERIALE REPERITO DALLE TECHE RAI. WWW.TECHE.RAI.IT      

Cari Amici di TVLOCALI.TV....                                                                     

                                             Che vi devo dire? Sono, a dir poco, sorpreso e commosso.Davvero non finite mai di meravigliarmi con le vostre iniziative. Il mio grazie di cuore per il pensiero, la bellissima targa che avete voluto donarmi, per la pagina speciale sul vostro sito contenente gli auguri per i 28 anni di Antennatre, per la pagina di oggi dove trovo i saluti di alcuni telespettatori e, bontà loro, l' invito a tornare sul video. Scusatemi se mi ripeto: mi avete lasciato senza parole e .... con gli occhi lucidi. In quanto al ritornare, confesso che ne ho molta nostalgia,ma penso sia meglio lasciare spazio a chi è giovane.
In ogni caso chissà magari solo per una semplice ospitata non è detto che non possa succedere.Ne sarei felice perchè darebbe modo di dirVi,sia a voi sia al pubblico (che mi è rimasto nel cuore) tutto il mio GRAZIE.
Vi dono un sorriso è sufficiente per ringraziarVi?

                                                                      RENZO VILLA

3/11/77 - 3/11/05  28 ANNI!!!
Un particolare ringraziamento a Ettore Andenna e Maurizio Mosca per aver ricordato  nelle loro trasmissioni la ricorrenza.
Gli spettatori dello studio Uno,presenti ieri sera 3 Novembre 2005, salutano Renzo Villa:"io me lo ricordo ancora dai tempi di TeleAlto...." "Io venivo qui anche 28 anni fa.." "Dov è Renzo? E' qui sta sera?lo voglio andare a salutare" " Sei giornalista?bè allora scrivi che Giovanni di Gazzada se lo ricorda bene..." "Mitico Il Bingoo perchè non lo rifà?""Ma perchè non torna in video? dai chiediglielo tu.."

Caro Renzo Villa, non possiamo che girarti l' invito, i tuoi telespettatori, il tuo Studio Uno e la tua "Antenna" ti aspettano!!
Una bella iniziativa
 Peccato la caduta di stile

Millecanali, la celebre rivista  sul mondo televisivo, ha promesso che "realizzerà un volume (‘Who’s who’) interamente dedicato ai protagonisti delle televisioni locali italiane."

Il volume è annunciato come un'opera veramente importante, anche dal punto di vista editoriale, molto curato anche sotto l'aspetto grafico e delle illustrazioni.

Peccato che sarà corredato  di  schede a pagamento e che  gli editori e i direttori delle Tv Locali sono stati sollecitati a mettersi in contatto con la redazione e con l'ufficio commerciale.

La commistione di questi aspetti commerciali con quelli redazionali costituiscono, a nostro modesto parere, un'inaspettata caduta di stile  veramente notevole.

TVLOCALI.TV NON HA MAI RICHIESTO SOLDI A EMITTENTI  O PERSONAGGI PER FARE SCHEDE:SE QUALCUNO SI PRESENTA A NOME NOSTRO O MILLANTANDO LA NOSTRA AMICIZIA E' UN TRUFFATORE!!! SEGNALATELO ALL'AUTORITA' GIUDIZIARIA.

LA REDAZIONE DEL SITO CERCA NUOVI COLLABORATORI E\O ASPIRANTI GIORNALISTI 

LA RICERCA E' RIVOLTA AD APPASSIONATI DI TELEVISIONI LOCALI, O DI PROGRAMMI SPORTIVI DI TUTTA ITALIA.

VOGLIAMO CREARE UNA REDAZIONE VIRTUALE CAPACE DI COPRIRE BENE LE OLTRE 600 TV LOCALI ITALIANE.

SCRIVETE A:
RICCARDO.ESPOSITO@TVLOCALI.TV


PRESTO SU QUESTO SITO TROVERETE UNA SERIE DI ARTICOLI SUL DIGITALE TERRESTRE E SUL DVB-H, E SULLA SCANDALOSA MANCANZA DI CONCORRENZA.

PARLEREMO IN PARTICOLAR MODO DEL PERICOLO CHE SI CREI UN NUOVO "DUPOLIO" E DEL FATTO CHE LE TV LOCALI ANCORA UNA VOLTA SARANNO TRATTATE COME DELLE "CENERENTOLE"

Un approfondimento a livello Europeo.

La Fondazione Soros ha pubblicato un documento di esame a livello europeo del problema televisivo. La sola sezione italiana  (collegamento al testo integrale) è di 135 pagine
 

VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE OGNI GIORNO LE ULTIME NOTIZIE SULLE TELEVISIONI LOCALI, SUL DIGITALE TERRESTRE E SUL DVB-H?

SCRIVI A RASSEGNASTAMPA@TVLOCALI.TV
Le demagogiche"lauree ad Honorem
Leggo allibito su Style il nuovo Magazine del giornale di Via Solferino, che l' università di Urbino ha avuto un boom di iscrizioni dopo il conferimento della laurea Honoris Causa a Valentino Rossi. Ovviamente tale laurea è stata un abilissima operazione di Marketing, e anche altri atenei hanno reso "dottori" cantanti poco edotti. Chissà forse nessun ateneo avrebbe un boom di iscrizioni dopo il conferimento di una laurea ad honorem a PEPPO SACCHI, o a LORENZO PODESTA', ma a mio avviso sarebbe perlomeno doveroso. Il quasi dimenticato ideatore della televisione libera in Italia, viene confuso con un ex allenatore del Milan,il fondatore del primo provider che offrì al pubblico per primo la connessione a Internet è conosciuto da pochissime persone. Speriamo che esista ancora nel nostro paese un'università fuori dal coro, un ateneo che agli aspetti di Marketing basato su demagogia di bassa lega,preferisca ancora altri valori, e che sappia riconoscere con un titolo onorifico i meriti a due persone  entrate di diritto nella Storia (con la S maiuscola) dei Media.

 L'anno scorso proprio in questi giorni, un ruspante e intraprendente giornalista di una tv locale, iniziava una bellissima campagna per la modifica del già consistente finanziamento pubblico ai partiti.
Partita quasi in sordina, la protesta acquisì sempre più notorietà, e fu ripresa da periodici quali IL GIORNO,LIBERO,CORRIERE DELLA SERA MAGAZINE,TVRADIOCORRIERE.
DOPO OLTRE 360 ORE DI BATTAGLIA, PER LA PRIMA VOLTA IL PROVVEDIMENTO DI AUMENTO DELLE INDENNITà DEI SIGNORI PARLAMENTARI è STATO BLOCCATO.

 A QUELLA INDIMENTICABILE ESPERIENZA LA REDDAZIONE DI QUESTO SITO è PARTICOLARMENTE LEGATA, ESSENDO PURE L' EDITORE DI http://www.credfed.it/ , IL SITO UFFICIALE DELL' INIZIATIVA.

i visitatori scuseranno gli errori, i link interrotti o impropri che gradualmente saranno corretti

Attenzione:!!Questo sito non rappresenta una testata giornalistica. Ai sensi dell' art. 1, comma II della L. n. 62 del 7.03.2001 il sito è destinato unicamente all'informazione aziendale. Le informazioni in esso contenute non sono dotate di alcun carattere di periodicità

     
              

panta rei PANTA REI:Questo sito è in perpetuo cambiamento e evoluzione 
  cerca con Google:                                                                                                             
all'interno del sito  Ringraziamo i motori di ricerca e a tutti i siti amici per il grande ruolo attribuito al nostro sito, anche se è ancora in edizione provvisoria e in via di completamento.

Se ad esempio si cerca su Google la voce All Iberian. sono presenti oltre 2.000.000 di pagine: ebbene dalla prima di esse c'è un link al nostro sito.

ci scusiamo per i disguidi e le informazioni imprecise nella giornata del 23\9\05  a causa di manutenzione straordinaria

                               presto uscirà la nuova edizione del sito, ampiamente rinnovato nella grafica e  nei contenuti a cura della rinnovata redazione
Riccardo Esposito, ringrazia EUGENIO BAN e tutti gli altri amici di  TELELOMBARDIA e ANTENNA3  per la vicinanza dimostrata
E' perlomeno doverosa in  questi giorni la dedica alla memoria di FULVIA COLOMBO,la prima annunciatrice della televisione italiana...
CARA FULVIA TI HANNO DIMENTICATO I DIRIGENTI RAI,
I TELESPETTATORI NON TI DIMENTICHERANNO MAI

NEWS
ATTENZIONE:LA REDAZIONE DEL SITO HA SVOLTO ALCUNE INDAGINI GIORNALISTICHE SU VICENDE GIUDIZIARIE CHE NEL PASSATO HANNO COINVOLTO EMITTENTI LOCALI. INTENDIAMO RISPETTARE LE SENTENZE FATTE DALLA MAGISTRATURA SU QUELLE VICENDE E SOPRATTUTTO CI TENIAMO A PRECISARE CHE ENZO TORTORA, DEL QUALE ABBIAMO UNA SCONFINATA STIMA, è RISULTATO SEMPRE,e RIBADISCO SEMPRE INNOCENTE. NON PERMETTEREMO A NESSUNO DI INSINUARE ULTERIORI SOSPETTI SU ENZO TORTORA,CHE è RISULTATO SEMPRE COMPLETAMENTE ESTRANEO ALLE VICENDE CONTESTATEGLI 

Attenzione, smentiamo categoricamente le voci della chiusura di questo sito...nonostante le intimazioni, le intimidazioni, e ultimamente persino le minacce noi coraggiosamente andiamo avanti...  non abbiamo paura delle minacce mafiose di chi non gradisce che venga raccontata la storia dell' emittenza televisiva negli anni del far west televisivo.

NOI SIAMO I TUPACKAMAROS DEL WEB CHE RACCONTIAMO LE STORIE DEI TUPACKAMAROS DEL VIDEO.. NOI ANDREMO AVANTI FINCHE' COME A TELBIELLA NON CI TAGLIERANNO MATERIALMENTE IL CAVO..

DIMOSTRATE LA VOSTRA SOLIDARIETà ALL' INDIRIZZO RICCARDO.ESPOSITO@TVLOCALI.TV
 sito partner
 
  

 

Siamo tutti eterni (tele)adolescenti?
Dal piccolo schermo alla grande politica e viceversa
Provincia alla ribalta.
Nella Tv "lenta"dei reality show vince rockpolitick.
Dopo il crepuscolo della tv
L'odissea giudiziaria di Enzo Tortora
Alessandro Cocco,il recordman delle ospitate in Tv
Clara Taormina,la nuova regina dello studio1
Roberto Poletti, il ras delle Sciure Marie
L' IpTv farà tornare il Far west televisivo?
E la Voce viene ascoltata da Mediaset
Aria Pulita in Tv
Pronto Roberto?Ciao Ombretta,sono Silvio da Arcore
Portobello,mamma o figlia della televisione locale?
Micaela Palmieri, la giornalista più bella delle tv locali
E la protesta parte da una tv locale...
Chi è la talpa nelle tv locali?
Ettore Andenna, Televisione senza frontiere
Enzo Tortora, il conduttore da 28 milioni di telespettatori
Articoli o Markette?
Eugenio Ban,il nuovo re delle tv locali
Differenti dimissioni
Renzo Villa, il "Patron" di Antenna3 che fece Bingoo


   

 

Presto verrà attivata la sezione del sito dedicata alle radio locali , a cura di un nostro redattore

Il primo sito interamente dedicato al fenomeno delle tv locali, un'alternativa semplice semplice al p(i)attume della tv dei Costantini, degli Ascani dei Patrick, dei grandi bordelli e delle isole con ex vip in cerca di notorietà


UN MESSAGGIO DA PARTE DI UN AMICO

Vi scrivo per ringraziarvi di quanto inserito su di me nel vostro meraviglioso sito.
Complimenti !!! è un'iniziativa davvero simpatica ed interessante che, ne sono convinto, avrà enormi sviluppi.
                                                                                                         
RENZO VILLA


potete contattare gli autori del sito agli indirizzi:
                                                      

riccardo.esposito@tvlocali.tv


in ordine alfabetico...    ci scusiamo ma per motivi di diritti d'autore stiamo rifacendo tutte le schede...                          


Giorgio Aiazzone,  Maria Grazia Battaini,Nagaja Beccalossi,Emilia Bellavite,Mariangela Bonfanti,Emilio Bianchi,,Federico Berti,Daniele Bossari ,Stefano Cantiero,Ilaria Calvo,Andrea Capitani,Gabriella Capizzi,Giovanni Castelluccio  Claudio Cecchetto, la Cicciotta (al secolo Romana Sandri),Stefano Cantiero, Gianfranco Cifali,Stefania Cioce,Giuseppe Ciulla , Piero Chiambretti,Francesco Cocco, Furia Colombo,Carlo Conti,Roberto da Crema,  Cristina D’Avena, Maria D'Elia,Wilma De Angelis, Gabriele Di Matteo,Manuela Ferri,Andrea Vita Finzi, Mario Fortuna,Fausto Fulgoni ,Giacomo Fumeo, Maria Emma Galbassini  Lucio Garbo(mr CANALE ITALIA) Niki Grauso Ezio Greggio, Raimondo Lagostena Bassi (mr ODEON gruppo PROFIT) Marco Maccarini,Guerrino Maculan,sciura Mafalda, Wanna Marchi, Ugo Marino, Domenico Marocchino,Antonio Marziale,Marco Mazzoleni, Luca Montrone(mr TELENORBA),Agostino Motta, Maurizio Nicheli,Beppe Nuti, Ruggero Orlando,Maurizia Paradiso,Davide Pase,Mario Puliero, Sandro Parenzo,David Parenzo, Alba Parietti, Patrizia Pellegrino,LORENZO PODESTA'(il "Peppo Sacchi "di Internet),Gabriele Politi,Camilla Raznovich,Claudio Regis,Fausto Rigetti,Stefania Ruotolo,Adriana Santacroce,Gigliola Santin,Stefania Sirtori,Umberto Smaila(l'indimenticabile conduttore di colpo grosso),Francesco Specchia, Giorgio Tacchino,Sandro Talamazzini,Clara Taormina, Teo Teocoli, Luca Tinti,Ugo Tognazzi,Gaia Tortora, Red Ronnie, Patrizia Vassallo,Alvaro Vitali,Serenella Volpato,Cristiana Zanetto,Federica Zanella,Iva Zanicchi,Stefano Zecchi,  i Viganò Brothers,I Cantamilano, gli Stramilano,  lo spianatore del turchino,la Casalinga di Voghera e molti altri...

QUESTI SONO ALCUNI VOLTI NOTI DELLE TELEVISIONI LOCALI, E' PERO' DOVEROSO RICORDARE ANCHE I TANTISSiMI TECNICI, CAMERAMEN, ASSISTENTI DI STUDIO ECC CHE SONO LA COLONNA PORTANTE DI MOLTE TV..

DA UNA NOSTRA INTERVISTA ..

Il far west televisivo degli anni settanta e poi le vicende degli anni successivi hanno portato a una situazione perciò “de Facto” esiste un "Dupolio" pressoché onnipotente e inattaccabile.
La televisione italiana è così in mano a due grossi broadcaster generalisti, uno pubblico l’altro privato, ogni tentativo di creare un terzo polo televisivo , indipendente dai primi due, si è tradotto , non
ostante i diversi  e imponenti sforzi non solo economici fatti negli ultimi vent’anni in un sostanziale fallimento.

Ma il mercato del piccolo schermo sarebbe molto ma molto più grande più di quanto oggi ci potremmo immaginare se la grande torta pubblicitaria in mano all’Upa venisse spartita equamente tra tutte le emittenti del piccolo schermo presenti nel nostro paese , e non come avviene oggi dove invece le due più grosse aziende da sole assorbano il 91% delle risorse.
Questa anomalia tra l’altro riguarda solo ed esclusivamente la televisione,nel caso delle emittenti radiofoniche la situazione è nettamente diversa: le 750 aziende della radiofonia si distribuiscono sostanzialmente in modo equo le risorse degli investitori pubblicitari.
Stesso discorso vale per la pubblicità sui media convenzionali, come sugli organi di stampa o nel settore della cartellonistica.

Invece nel paese “Dei cento campanili e delle Mille antenne “ di fatto un notissimo canale a diffusione nazionale da ben nove anni trasmette senza avere la concessione e non avendola non deve quindi neanche pagare il canone dovuto!

Certo finora sono state consentite delle deroghe sulla base del ricatto occupazionale, il timore, peraltro infondato di far perdere il posto di lavoro a pochi addetti, ha fatto si che migliaia di potenziali lavoratori di altre emittenti che prenderebbero il posto di questo singolo canale non abbiano la possibilità di lavorare. CONTINUA...

TVLOCALI.TV-Il primo sito interamente dedicato al fenomeno delle tv locali

Presto partirà la nuova rubrica:
PORTOBELLO,il mercatino del Venerdì di tutto un po..
  
I monoscopi delle tv lombarde 

Il tema dei monoscopi, specialmente degli anni '70 è seguito  da un gruppo di appassionati guidati dal celebre "DANTUS". Il loro punto di ritrovo è il Forum di Pollon.

 Ora lo stesso gruppo di amici sta rilanciando in un sito, i fasti di SCELTA TV, la mitica rivista di trent'anni fa che ora trovi  all'indirizzo http://www.sceltatvonline.co.nr/

Questi amici hanno un vantaggio incommensurabile, aver creato una rete di relazioni con appassionati sparsi in tutte le regioni d'Italia.

Vi proponiamo il link alle  pagine dei monoscopi delle singole regioni, pregando i visitatori di contribuire con tutto il materiale che eventualmente riescono a reperire

national TV

 

regional Campania TV

 

regional Lombardia TV

 

syndication TV regional Emilia Romagna TV regional Marche TV

 

regional Abruzzo TV regional Friuli Venezia Giulia TV

 

regional Molise TV

 

regional Basilicata TV

 

regional Lazio TV

 

regional Piemonte TV

 

regional Calabria TV  forum 1

.................................forum 2

regional Liguria TV  forum 1

 ............................forum 2

regional Puglia TV     forum 1

forum 2         forum 3

regional Sardegna TV

 

regional Trentino Alto Adige TV regional Veneto TV

 

regional Sicilia TV

 

regional Umbria TV

 

cable TV

 

regional Toscana TV  forum 1   forum 2

 

regional Valle d'Aosta TV

 

extra national TV

 

  
    potremmo partire in ordine alfabetico o in ordine di importanza, ma ci sembra più giusto dare spazio alla prima tv locale italiana la troppo dimenticata
Qualcuno si era lamentato perchè noi sul sito avevamo scritto questa frase, e ce l' aveva censurata, in quanto un'imprenditrice del settore Broadcasting, nonchè mamma di uno studente di una nota ed esclusiva università milanese l'aveva ritenuta lesiva nei confronti di tale ateneo
..ora noi senza falsi timori la rimettiamo!!!!MARAMAO!!!      
Oggi molti atenei in cerca di facile pubblicità sui media, regalano a personaggi del mondo della canzone e dello spettacolo delle lauree in scienze della comunicazione.Noi vogliamo che anche al Dott.Peppo Sacchi , che una vera Laurea ce la ha già sia dato questo riconoscimento.
     
La nuova scheda su TELEBIELLA E SU PEPPO SACCHI
TELEBIELLA, LA PRIMA IN ITALIA, LA STORIA DELLA TELEVISIONE E DELLA COMUNICAZIONE PASSA DA TELEBIELLA

Liguria  
Daremo spazio a tutte le tv locali dello Stivale..da Dobbiaco a Lampedusa,da Venitimiglia a Trieste
Le syndacation televisive 
presto troverete i testi delle canzoni cantate a tuttun'altramusica e a festa in piazza...

SI RICORDA CHE NESSUNO,A MAGGIOR RAGIONE PERSONAGGI DEL MONDO DELLO SPETTACOLO, AL DI FUORI DI QUESTE PERSONE è AUTORIZZATO A DEFINIRSI "GIORNALISTA http://www.tvlocali.tv".i/ I NOSTRI LEGALI PROVEDERANNO A TUTELARE I NOSTRI INTERESSI IN SEDE CIVILE E PENALE ,VERSO CHI USERA',COSA PURTROPPO GIà ACCADUTA, IMPROPRIAMENTE IL NOSTRO MARCHIO.

UN GRAZIE PARTICOLARE AL GRUPPO DI FORUMISTI DI ALTERVISTA CHE HA GENEROSAMENTE PROMESSO COSPICUO CONTRIBUTO ALLA REDAZIONE DEL SITO.

Colophon
Con le indicazioni di legge
tvlocali non viene aggiornato con scadenze periodiche, pertanto non viene considerato testata giornalistica, a norma di legge

 
 si ringrazia per la preziosa consulenza e per l' amicizia dimostrata il dott.Peppo Sacchi di
Telebiella dal 1971 la prima tv libera d' Italia

PRESTO CI SARà LA RUBRICA OGGI IN TV CON I PALINSESTI DEL PASSATO
Rassegna Web
Su internet non siamo i soli a occuparci di emittenza locale, presto troverete tanti link ad altri siti


Satellite news
una banda musicale

http://bandamontelepre.altervista.org

un bel sito con i cartoni dei mitici anni80
giosip

      
 

Heracleum blog & web tools  
segnalato da: 

I nomi, i marchi i loghi, le fotografie e i simboli appartengono ai legittimi proprietari

Le fotografie presenti nel sito www.tvlocali.tv sono state utilizzate in quanto reperite in internet attraverso dei motori di ricerca e pertanto liberamente riproducibili, senza pregiudizio dei diritti dei legittimi proprietari

LO  STAFF DI TVLOCALI. TV e di tvlocali.net PROVVEDERANNo A CANCELLARE IMMEDIATAMENTE DIETRO SEMPLICE RICHIESTA EVENTUALI FOTO O MARCHI RIVENDICATI DAI LEGITTIMI TITOLARI
Allo stesso modo provederà immediatamente a cancellare tutte le pagine a cura dei vecchi redattori , rimaste per errore nel sistema.

TVLOCALI.NET

L' UNICO SITO DEDICATO INTERAMENTE AL FENOMENO DELLE TELEVISIONI LOCALI

Il webmaster del sito è COMUNQUE a disposizione con eventuali aventi diritto per chiarimenti
ATTENZIONE!!! IL DOMINIO http://www.tvlocali.tv/  E' REGISTRATO SECONDO LE NORMATIVE VIGENTI, E PERTANTO SOLO IL SUO TITOLARE PUO' PRENDERE IMPEGNI VINCOLANTI CON POTENZIALI SPONSOR
Nessuno è autorizzato a chiedere soldi o a firmare contratti a nome di tvlocali.tv

Attenzione, i redattori di questo sito non hanno paura di minacce,intimazioni e intimidazione per chiudere questo sito...NOI ANDIAMO AVANTI!!!!buon lavoro avvocato!!!!
Riccardo ringrazia i numerosi studi legali che stano offrendo il loro sostegno nella battaglia contro la chiusura di questo sito.

BIBLIOGRAFIA SULL'ARGOMENTO:
IL BEL PAESE DELLA TV DI ALDO GRASSO, RCSCORSERA EDITORE
Enciclopedia Garzanti della Televisione 1996,(La Garzantina della tv  di ALDO GRASSO) Garzanti
   F. Monteleone, Storia della radio e della televisione in Italia, Marsilio
50 ANNI DI STORIA DELLA TV ATTRAVERSO LA STAMPA SETTIMANALE, DI MASSIMO EMANUELLI GRECO E GRECO EDITORE, MILANO
PEPPINO ORTOLEVA, UN VENTENNIO A COLORI, TELEVISIONE PRIVATA E SOCIETA' IN ITALIA (1975/95)
L'ITALIA IN PIAZZA DI MASSIMO EMANUELLI  GRECO E GRECO EDITORE.
VITO DI DARIO, LA TELEVISIONE ITALIANA DAGLI ESORDI AI GIORNI NOSTRI SPERLING&KUPFER 
MEDIASTORIA DI PEPPINO ORTOLEVA,NET EDITORE
MEDIA,IDENTITA' E GLOBALIZZAZIONE DI FEDERICO BONI,CAROCCI EDITORE.
IERI E DOMANI BATTAGLIE E POLEMICHE SULLA TV E LA TELEVISIONE VIA CAVO DI BENIAMINO FINOCCHIARO SUGARco edizioni.
LE TRIBU' DELLA TV DI GIOVANNELLI, MURSIA 
I LOMBARDI ALLA NUOVA CROCIATA DI DANIELE VIMERCATI,MURSIA.
VENTO DAL NORD DI UMBERTO BOSSI,SPERLING&KUPFER.
M. Livolsi, La realtà televisiva. Come la tv ha cambiato gli Italiani, Laterza
Pier Paolo Pasolini, SCRITTI CORSARI (articoli originali pubblicati nei primi anni '70 sul CORRIERE DELLA SERA
Italo Calvino Se una notte d'inverno un viaggiatore
SCARAMUCCI VIDOTTO RICORDERAI RAI ERI EDIZIONI
SCARAMUCCI VIDOTTO LA VITA E' TUTTO UN QUIZ RAI ERI EDIZIONI
DON LORENZO MILANI LETTERA A UNA PROFESSORESSA
JOSEPH BARONI, DIZIONARIO DELLA TELEVISIONE COMMERCIALE, CORTINA EDITORE

 FRANCESCO CASETTI , L'OSPITE FISSO, LA TELEVISIONE NELLE FAMIGLIE ITALIANE  
      STEFANO BALASSONE, LA TV NEL MERCATO GLOBALE,MELTEMI, ROMA,2000.  
ANGELO GUGLIELMI, STEFANO BALASSONE, SENZA RETE. POLITICA E TELEVISIONE NELL'ITALIA CHE CAMBIA, RIZZOLI,MILANO 1995      
IL TESTO DELLA STORICA PUNTATA DELLO SPIANATORE DEL TURCHINO E' STATO REPERITO DALLE TECHE RAI. WWW.TECHE.RAI.IT                            
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica. Ai sensi dell' art. 1, comma II della L. n. 62 del 7.03.2001 il sito è destinato unicamente all'informazione aziendale. Le informazioni in esso contenute non sono dotate di alcun carattere di periodicità.

Tutte le foto,e alcune citazioni che trovate su TVLOCALI.TV sono copyright dei rispettivi autori. Alcune foto o dichiarazioni dei Personaggi Famosi o delle loro tombe, sono state ottenute da Internet.Nel caso in cui deteniate i diritti per tali dichiarazioni o foto, saremo lieti di poterVi essere utili invitando i nostri utenti a visitare il Vostro sito, riportando il link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Nel caso non foste d'accordo con questa soluzione, ci impegniamo dietro Vostra semplice richiesta a cancellare immediatamente i contenuti il cui copyright fosse di Vostra proprietà

Vuoi che sia dedicata una strada nel tuo comune alla memoria di PEPPINO IMPASTATO?

Clicca qui http://blog.virgilio.it/viaperpeppino

    http://www.tvlocali.net/
I siti nostri amici:

Siamo stati citati da:

elenco ripreso da Msn pagina 1

                                    pagina 2

yahoo pagina 1

Una citazione che ci ha fatto particolarmente piacere
sul blog  mimancalaria di splinder
http://mimancalaria.splinder.com/

siti amici

discosofnaples

Una nuova rivista online
parlare.org

http://phpone.altervista.org/

http://aurispa.altervista.org

(sito della scuola Aurispa di Noto)

http://domenicoragusa.altervista.org/

Scambio Links
Aumenta il PageRank del tuo sito!
Secret Zone
Gratis Suonerie, Jar, Appunti, Scambio Links, Freeware

una nuova directory
http://www.autohits.it/


Sempre al fianco di quelli a cui la voce vogliono abbassare!

Riccardo dedica il sito ai mitici studenti del LICEO CLASSICO G.PARINI DI MILANO , democratica scuola  di libertà entrata nei libri di storia per la vicenda della zanzara. e per aver formato intere genrazioni della classe dirigente del nostro paese..
e come c'era scritto tanti anni fa sul muro del liceo Carducci:"FAC SAPIAS EX LIBER ERIS"

questo sito è liberamente ispirato al format dei siti d' informazione del gruppo Credfed
un vivo ringraziamento al cofondatore di Credfed  ENRICO BRUGNATELLI, e a Prazzo, alle mitiche Zie Giulie "Sturio" e "Doppia Gi"

n.b eventuali timbri e identificatvi di fax di professionisti, aziende,partiti politici, testate giornalistiche e emittenti tv non sono identificative della provenienza del materiale ampiamente circolato tra gli appassionati di televisioni locali

Un particolare pensiero va a due giovani morti per aver fatto informazione pulita e\.Nel mio modo di fare informazione mi ispiro liberamente a PEPPINO IMPASTATO  ILARIA ALPI  GIANCARLO SIANI ,MAURO DE MAURO e  all'"Eroe Borghese" avv. GIORGIO AMBROSOLI.

Alla vicenda di Peppino Impastato è ispirato il film I CENTO PASSI di Marco Tullio Giordana.


un particolare pensiero va anche alla memoria di tutti gli eroi dimenticati che ingiustamente non sono sui libri di storia, e quindi anche ai PICCOLI MARTIRI DI GORLA,A GIORGIO PERLASCA E GIUSEPPE PALATUCCI E AL COMANDANTE EMANUELE STAGNARO E A GIORGIO LA PIRA

SegnalaSito.com

 scambio link gratuito

Un gruppo di promettenti giovani giornalisti


BLOG SPACE:

La nostra televisione, ama fare metatelevisione: alzi la mano chi non ne può più di certi telegiornali dove si parla in continuo dei protagonisti dei reality show trasmessi dalla stessa rete.
In questo mondo catodico di finta modestia e di malcelata autocelebrezaione condita da una criptica autorefernzialità c’è però un’eccezione.
E’ il caso ad esempio del bellissimo MONOSCOPPIO, la tv sotto tiro il programma condotto da Francesco Specchia.
Il telespettatore ormai vuole dire la sua non solo zappingando col telecomando del suo ‘29” da salotto bensi anche parlandone in forum su internet.
Se da un lato sono passati i tempi in cui il giorno dopo in ufficio o a scuola si commentava tutti lo stesso programma (nella mitica Tv fino a Portobello, ultima trasmissione da auditel plebiscitario) oggi, di fronte alla macchinetta del caffè o tra una telefonata e un fax in ufficio, si confrontano le diverse “esperienze” catodiche del giorno prima.

Grandi fratelli contro Pieri Angela,De Filippi e Costanzo contro Report, si incontrano e si scontrano, nei limiti della civile convivenza i vari pareri sul medium che anche se può dividere come in questi casi rimane comunque il preferito.

Poi si sposta la discussione nel “metafisico” mondo del web, nella rete delle reti, sul forum di Aldo Grasso, o su Tanti forum improvvisati.

L’ esperienza di Specchia e della mitica Antenna3 è bello proprio per questo:una critica senza lustrini e paillet, dando spazio anche al pubblico presente in sala e dando il giusto tempo a ciascun ospite..
Un’ulteriore vittoria della tv locale contro la tv generalista.

COSA E’ QUESTO SITO?

IN QUESTO SITO, SCRIVO QUELLO CHE MI PASSA PER LA TESTA, COSA C’è DI MALE?NON è FORSE IL PRINCIPIO DEI DEMOCRATICISSIMI BLOG?
INTERNET HA DATO  MOLTE LEZIONI AL MONDO DELL’INFORMAZIONE:
HA PER ESEMPIO LEVATO,NEL BENE E NEL MALE, IL MONOPOLIO AI GIORNALI E AI GIORNALISTI, CONTRIBUENDO AL PROCESSO DI LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE NOTIZIE E DELLE IDEE.
QUESTO SITO NON ESSENDO INVADENTE, NON ENTRA AD ESMEPIO NELLE CASE DI 1 OMILIONI DI PERSONE ALL’ ORA DI CENA è DAVVERO LIBERO…LIBERO DA SPONSOR,PADRI E PADRINI VAIR POLITICI, MA LIBERO ANCHE DI NON ESSERE VISTO..

SE NON GRADITE IL NOSTRO MODO DI FARE INFORMAZIONE SIETE LIBERI DI NON VENIRE, NOI NON CONDIVIDIAMO CHI FA  UN’INFORMAZIONE MERCENARIA AD USO E CONSUMO DI SPONSOR E AMICI POLITICI, PERò COME DICEVA IL SOMMO VOLTAIRE “DIFENDERMO FINO ALLA MORTE IL VOSTRO DIRITTO DI DIRLO!!” E VOI?

Il nostro presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi, compie in questi giorni, 85 anni.Da italiani, non possiamo che unirci agli auguri al primo cittadino sottolineando come riesca con il suo equilibrio e la sua calma a piacere alla stragrande maggioranza degli italiani.

Questo presidente, assieme a sua moglie, la famosa Signora FRANCA, ha coraggiosamente sottolineato il livello della tv di oggi, bollandola giustamente come “Tv deficiente”.

Non possiamo che riconoscere un grande merito al presidente più amato della storia dell’Italia repubblicana, anche se come sottolineava un lettore di un noto quotidiano in una lettera aperta sulla tv deficiente indirizzata proprio ai coniugi Ciampi,come la situazione catodica all’estero non sia migliore della nostra..

Non sempre l’erba del vicino è più verde..

Presto su queste pagine troverete le informazioni su come le piccole libere emittenti possono accedere a bandi di finanziamento da parte di diverse istituzioni
NOVITA’
Inchiesta di TVLOCALI.TV :
 L'Auditel


LE MULTIPROPRIETA’ E LE TELEVISIONI:

PER ANNI SULLE TV COMMERICALI CI SONO STATI INVITI AD ACQUISTARE QUOTE DI MULTIPROPRIETA’.NON ENTRIAMO NEL MERITO DEI VANTAGGI O DEGLI SVANTAGGI DI QUESTA FORMULA DI ACQUISTO DI SECONDE CASE, MA NON CPAIAMO COME MAI IN UNO SPOT OGGI UN NOTO CONDUTTORE DICE TESTUALI PAROLE” SIETE ANCORA TAR I POCHE CHE AVETE ANCORA QUELLA PALLA AL PIEDE DELLA MULTIPROPRIETA’? E INVITA A VENDERE TALI QUOTE ALL’AZIENDA RECLAMIZZATA.

PERMETTETECI DI ESPRIMERE LA NOSTRA PERPLESSITA’

NOI SIAMO I TUPACKAMAROZ DEL WEB CHE RACCONTIAMO LE MITICHE STORIE DEI TUPACKAMAROZ DEL VIDEO
Nihil sub sole novi nella tv fotocopia della domenica del villaggio globale.

Domenica pomeriggio zappingando nella tv post soliti  telegiornali fotocopia cosa troviamo verso le ore 14?
ovviamente i cloni dei cloni dei cloni

Programmi con bellone  con cosce e altro in bella vista che indossano maglie da calcio, collegamenti da stadi di mezza penisola, ospiti musicali che promuovono i loro ultimi dischi, vip o presunti tali come ospiti a fare da opinionisti da bar dello sport.

Ma se ci si accorge bene nel mondo catodico c’è stata un’altra clonazione: nei giorni di Telethon, Mediaset propone un’iniziativa di beneficenza.

Nulla da dire su queste iniziative, Telethon sappiamo che da anni devolve interamente il suo ricavato alla ricerca scientifica:Però i coraggiosissimi giornalisti Mario Giordano e Milena Gabanelli, hanno con le loro inchieste avanzato dubbi non tanto sulle organizzazioni che raccolgono i soldi , ma sul mondo della televisione che organizza questi eventi.

Testimonial vip che si fanno strapagare anche per iniziative di beneficenza, registi che per i diritti di autore di Maratone televisive si portano a casa centinaia di milioni delle vecchie lire, ecc.
Mi sono sempre chiesto ma come fanno Veline o calciatori strapagati che vengono pagati dagli organizzatori o registi che incassano 80 euro al secondo per ogni secondo di maratone televisive che durano oltre 40 ore a chiedere contributi a un pensionato o a un bambino di aprire il salvadanaio?

Se si devono fare dei sacrifici per delle malattie che vanno  giustamente sconfitte non sarebbe bello che lo sforzo lo facessimo tutti assieme? Vip, registi, telespettatori, compagnie telefoniche e perché non anche l’erario che tassa gli sms con cui si inviano le donazioni o direttamente e\o indirettamente anche le associazioni che le raccolgono?
ricordiamoci però quello che è scritto all’inizio del libro nel quale Marco Giordano denuncia questi scandali:
Questo libro è dedicato a tutti coloro che fanno del bene disinteressatamente.
A tutti coloro che a vario titolo dalla pubblica assistenza alle organizzazioni caritatevoli dedicano parte del loro tempo libero ad aiutare persone meno fortunate un caloroso saluto dalla redazione di Tvlocali.tv

Cos’è la critica?

Sfogliando le pagine del mitico Rocci, le reminescenze ginnasiali ci aiutano nel capire il significato del verbo Criticare:
Krino, in greco, significa giudicare, ed è vox media; oggi purtroppo ha perso questa valenza e ha assunto una connotazione naquasi esclusivamente negativa.Questo ovviamente vale anche per la Critica Televisiva, noi ad una Pars Destruens contro la tv deficiente, vorremmo far seguire una Pars Costruens:
Ma i programmi intelligenti, ahimè li dobbiamo cercare con il lanternino in queste tenebre televisive in questo crepuscolo senza fine che sta vivendo quello che potenzialmente sarebbe uno dei più bei media mai inventati.

E’ un vero peccato che su Italia1 ci rimpinzino dalla mattina alla sera di wrestling e body building, sinceramente questi programmi non li ho mai guardati,ma scanalando col telecomando in una delle innumerevoli pause pubblicitarie che noi poveri telespettatori dobbiamo subire passivamente ho dato un’ occhiata a un programma che presenta maschioni seminudi che sfoggiano i loro muscoli e i loro fisici anabolizzati e steroidizzati.

Non so se questi show in onda da palazzotti dello sport di cittadine americane siano trasmesse anche in altri paesi, di certo fa impressione che molti ragazzini abbiano nelle loro stanze le foto di questi palestrati e \o gli eroi del wrestling.

Ogni tanto si legge in qualche trafiletto di qualche quotidiano locale che nella tale scuola media o nella tal altra scuola elementare abbiano dovuto chiamare il 118 perché gli studenti all’ intervallo emulavano le “Gesta” dei loro beniamini, tutti muscoli e niente cervello..
Cosa dire se non parafrasando una famosa frase di Albert Nobel che non sappiamo se lo spazio sia infinito ma che il numero dei programmi della tv deficiente si?


Accendiamo stamattina una qualsiasi televisione locale:
Va in onda un filmato chiaramente tradotto da una lingua estera, dove si propongono miracolose pillole della salute, che promettono di far perdere 20 kili in 2 mesi.

Sui giornali in questi ultimi anni numerosi articoli hanno ricordato il rischio di diete fai da te o con pozioni magiche assunte senza controllo medico.

Questi prodotti non sono medicinali, non sappiamo da dove vengano, e soprattutto non essendo farmaci non sappiamo quali effetti collaterali possano avere o quali controindicazioni ad esempio in persone allergiche o cardiopatiche.

Sappiamo bene che per chi fa televisione gli sponsor sono fondamentali, raccomandiamo però di stare attenti perché con la salute, ahimè non si scherza
----------------------------------------------------------------------------------------------------

Ieri,9 Dicembre 2005, la tv spazzatura ha avuto un momento di gloria:

per via anche dello sciopero dei giornalisti,che ha fatto si che i telegiornali sono andati in onda in forma ridotta, il povero telespettatore è stato rimbambito ancora di più con programmi cretini.

Si pensi ad esempio ai penosi videotape casalinghi , che rappresentano gente che involontariamente scivola o cade da una sedia, bambini vittime di involontaria comicità che scoppiano in un pianto liberatorio per la vergogna, errori durante sport o giochi di squadra, comportamenti anomali di animali, che sono stati trasmessi al posto di un noto telegiornale…

I commenti sarebbero troppo facili e li lasciamo a voi,ma possibile che nessuno abbia capito che i telespettatori non sono solo dei Voyeristi, che vogliono immedesimarsi in Telepsciologi per capire come si comportano le persone?

 A me ad esempio di come si comportano 10 giovani ozianti in una casa arredata con mobili svedesi e con le telecamere persino in bagno non interessa minimamente, cosi come non mi interessano i finti problemi di un plotone di Vip o presunti tali paracadutati su un’‘isola deserta o in mezzo alla savana.

Capisco allora oggi perché molti, e non solo i miei coetanei ritengono che sia giusto andare in tv solo per dire magari una grande stupidata, con la convinzione che più grande la spari più diventi un personaggio e così sfruttando i tuoi tick le tue manie, i tuoi m odi di dire, sarai lieto ospite in trasmissioni della domenica pomeriggio, in talck show di (dis)informazione, e in centinaia di programmi tv spazzatura che poi saranno a loro volta copiati….

Ma anche una Tv locale ieri ci ha deluso: nel corso di un talck show, si è parlato giustamente di Pavia e del fatto che sia una bellissima città.

A noi,indipendentemente dalla nostra  formazione classica, Pavia fa ricordare non solo il suo glorioso passato di città longobarda,ma anche i tesori d’arte, la prestigiosa università e perché no anche una famosa torta, e un noto negozio di pellicceria.

Pur non volendo sbandierare in giro i nostri voti nelle versioni di Latino e Greco,vogliamo solo ricordare la frase che c’era scritta tanti anni fa sul muro del Liceo Carducci:”Fac Sapias ex liber eris”(Cerca la conoscenza e sarai libero).

Se proprio vogliamo aggiungere qualche altro cenno ci ricordiamo pure del crollo del campanile e del fatto che sia stata ampiamente descritta da Max Pezzali degli 883 nelle sue bellissime canzoni, come una città “paranoica…con due discoteche 106 farmacie”, cosa che non ha impedito,o forse addirittura favorito, comunque la nascita delle tantissime mitiche storie di amore narrate nelle varie Come Mai, Sei un Mito,nella Notte, Non ti passa più, Gli Anni,Io ci Sarò ecc.

Ma se c’è una città a cui associare la storia della libera emittenza, senza dubbio è Biella, da dove passa la storia della comunicazione e non la città del ponte coperto sul Ticino…

Ognuno è libero di associare qualsiasi città con i ricordi o le persone più care, ma certi accostamenti scusateci, ci sembrano davvero un po’ forzati…

Devo dare proprio ragione a quel mio mitico professore di liceo, che ripeteva non vantatevi mai dei vostri studi e che “Perder tempo in inutili discorsi, a chi più sa più spiace..”

Cosa dire se non che, sia pur nel nostro saper di non sapere, ci dispiace davvero tanto che la tv commerciale faccia quest’ uso distorto dell’ etere?ce ne rammarichiamo tantissimo  noi, sappiamo e possiamo ben immaginare come possa dispiacere ai pionieri della libera emittenza che qui ricordiamo.

Fortuna davvero che esiste il PANTA REI, che tutto scorre, e Verba volant scripta manent e che quindi non tutte le cose dette in tivù rimangono impresse nella gente

Cosa dire se non che “Anche Nobel inventò la dinamite per aiutare gli operai?”

Editoriale:

Tvlocali.tv cambia rotta.

Questo sito finora si è occupato dei personaggi delle tv locali, e non,da oggi ci sarà un piccolo\grande cambiamento,a mo di "seconda navigazione platonica".Le schede sui personaggi saranno progressivamente eliminate del tutto.

Intendiamo infatti,concordando con i preziosi suggerimenti del mitico Peppo Sacchi tornare alla linea editoriale originaria, continueremo a parlare della mitica storia dell'emittenza ma parleremo soprattutto dei problemi delle piccole televisione,spiegheremo ad esempio come la faccenda del digitale terrestre rischi di spazzare via le pochissime libere emittenti, a favore dei grossi gruppi editoriali.
Daremo spazio a chi spazio non ha sui mezzi di comunicazione tradizionali: le (poche) libere emittenti rimaste,quelle che non rimbecilliscono la gente con il Porno o le televendite, o coi tarocchi, i maghi e i maghetti o che scopiazzano la tv deficiente.
Leggerete qui tutto quello che vorreste sapere dalla Televisione sulla Televisione,che vorreste sapere da Internet sulla Televisione o dalla Televisione su Internet.

PRESTO SU QUESTO SITO TROVERETE UNA SERIE DI ARTICOLI SUL DIGITALE TERRESTRE E SUL DVB-H, E SULLA SCANDALOSA MANCANZA DI CONCORRENZA.

PARLEREMO IN PARTICOLAR MODO DEL PERICOLO CHE SI CREI UN NUOVO "DUPOLIO" E DEL FATTO CHE LE TV LOCALI ANCORA UNA VOLTA SARANNO TRATTATE COME DELLE "CENERENTOLE".

Non è certo un addio a un taglio "di spettacolo" di questo sito,ma da oggi vogliamo essere un "Megafono"della libera emittenza locale.

Non ci asterremo dal fare qualche "Tirata di orecchie"alla tv generalista la stessa che ci rimbecillisce con cretini programmi fotocopia nei quali gli spazi pubblicitari sono venduti a 100.000 euro al secondo!

Una cosa rimarrà immutata:questo sito intenderà rimanere indipendente a livello politico,e con grande fatica nostra non intenderemo ospitare pubblicità o fare servizi redazionali a pagamento, ciò per un rispetto dei nostri navigatori e delle persone e delle emittenti di cui parliamo.

Ringraziamo gli aspiranti nuovi redattori che ci hanno già contattato....stiamo scaldando i motori, tra poco si decolla di nuovo...BENVENUTI A BORDO!!!


Accendiamo la tv su Italia1, in onda il nuovo programma di Enrico Ruggeri.

Il noto cantante, ex studente del prestigioso Liceo Berchet, proprone storie interessanti a metà tra le Vite Parallele e il miles gloriosus, ma condite da quella morale yuppistica che fa si che in sottofondo sentiamo automaticamente,anche se non ci sono le note di momenti di gloria o di We are the Champion…

A nostro avviso, i veri eroi dei giorni nostri sono anche altri:ad esempio chi partendo da una periferia degradata è arrivato a laurearsi in prestigiose università.
Ci sono però e non volgiamo certo autocelebrarci altri eroi:
I giovani, non figli di giornalisti o ex sindaci, che sognano per amore della libertà di stampa di diventare giornalista.

Ahimè che duro cammino senza padrini o padroni, o presunti tali senza accettare facili sponsorizzazioni…

diamo solo un consiglio a chi appena uscito da un liceo e sogna di fare il mestiere più bello del mondo,in modo pulito:state attenti a chi vi offre di aiutarvi , magari dando consigli che potrebbero sembrare paternalistici, ricordiamo che non si accettano caramelle dagli sconosciuti, anche se si presentano con altisonanti titoli accademici..(verificateli sempre….)
cosa dire se non ricordare il famoso detto latino:”Non ita sempre erit?”   
------------------------------------------
Lo stesso programma si è però riscattato:nella tv Voyeristica che richiede di mettere davanti alla telecamera i proprii sentimenti, Ruggeri ha deciso di fare uno strappo alla regola delle carrambate, ha lasciato una doverosa riservatezza a un fratello e una sorella che non si erano mai conosciuti….

Una bella lezione alla tv basata sulla lacrima…

Gli "innumerevoli siti"riconducibili a vario titolo al titolare di tvlocali.tv non rappresentano una testata giornalistica. Ai sensi dell' art. 1, comma II della L. n. 62 del 7.03.2001 il sito è destinato unicamente all'informazione aziendale. Le informazioni in esso contenute non sono dotate di alcun carattere di periodicità, i siti vengono aggiornati,anche in modo automatico solamente in base alla disponibilità di nuovo materiale

Attenzione questo sito non è vicino a nessun movimento politico, o associazione di categoria.

Il sito è espressione solo e solamente di appassionati di emittenza libera di oggi e del mitico glorioso passato

Attenzione!! il webamster del sito dietro semplice segnalazione è disponibile a rettifiche integrazioni, cancellazioni, dietro semplice richiesta degli aventi diritto-

WEBMASTERING CAMDEN MULTIMEDIA BOSCONUOVO RSM

Presto su queste pagine uno speciale dedicato a GIORGIO LA PIRA e DON LORENZO MILANI.

E un editoriale dal titolo:

LETTERA A UNA PROFESSORESSA